Iveser

JSN ImageShow - Joomla 1.5 extension (component, module) by JoomlaShine.com
Home arrow Attivitą arrow Didattica arrow Summer School 2014: "Mediterraneo contemporaneo"
Summer School 2014: "Mediterraneo contemporaneo" PDF Stampa E-mail
screenshot_3.jpg

Studiare il Mediterraneo oggi
 
Nella storia che si studia a scuola il Mediterraneo si trova al centro della scena almeno fino alla battaglia di Lepanto. Dopo questa data lo sguardo della manualistica si sposta a nord, ad aprire una prospettiva nordeuropea, atlantica e mondiale. Fuori da certa vulgata scolastica il Mar Mediterraneo - che oggi bagna le coste di quasi trenta stati, compresi quelli balcanici e quelli affacciati sulle rive del Mar Nero - continua ad essere al centro di vicende che è difficile definire periferiche: immigrazione, rivolte, inquinamento, problemi energetici e scambi commerciali, conflitti endemici (israelopalestinese) o esplosi di recente (ucraino-russo), costituiscono solo alcune delle questioni che quotidianamente lo impongono alla nostra attenzione. L’Italia resta ben salda al centro dei suoi collegamenti e dei suoi conflitti, a fare da cerniera con l’Europa continentale.
Come trattare a scuola questi temi?
Il Laboratorio del tempo presente individua tre filoni, Dittatura/Democrazia, Colonizzazione/Decolonizzazione, Nord/Sud che permetteranno al docente di inquadrare gran parte di questi problemi. Ad ognuno è dedicata una giornata nel corso della quale storici, tutor e insegnanti lavoreranno insieme per la condivisione d’idee e punti di vista, per la comprensione di problemi e per l’individuazione e la progettazione di strategie didattiche e strumenti concreti di insegnamento, come gli studi di caso (strumento già diffuso nelle scuole europee).
 
Direttore: Antonio Brusa
Comitato scientifico: Giulia Albanese, Nadia Baiesi, Antonio Brusa, Mirco Carrattieri, Alberto De Bernardi, Marcello Flores, Carla Marcellini, Simone Neri Serneri, Patrizia Vayola
Gruppo di supporto storico-didattico: Elena Mastretta, Paolo Mencarelli, Dino Renato Nardelli, Agnese Portincasa, Francesco Soverina
Tutor: Marida Brignani, Gigi Garelli, Cesare Grazioli, Enrico Manera, Lorena Mussini, Nadia Olivieri, Enrico Pagano, Giulia Ricci, Fabio Todero, Luciana Ziruolo
Comitato organizzativo: Maria Luciana Granzotto, Carla Marcellini, Nadia Olivieri 
 
 

Programma dei lavori 

Lunedì 25 agosto, h. 9-16 Martedì 26 agosto, h. 9-16
Saluti
Introduzione:
Antonio Brusa,
Il laboratorio del tempo presente e la storia del Mediterraneo
Mostafa Hassani Idrissi,
Il Mediterraneo, una storia da insegnare
 
Primo Modulo: Democrazie e dittature
1. Giulia Albanese: lezione introduttiva (15 min)
2. Gruppi di lavoro (2 h)
Proposte didattiche, problemi da affrontare
3. Lavoro individuale e in piccoli gruppi
Elaborazione di proposte di lavoro
4. Giulia Albanese: lezione (1 h)
5. Dibattito
 

 

Secondo Modulo: Colonizzazione e decolonizzazione
1. Nicola Labanca: lezione introduttiva (15 min)
2. Gruppi di lavoro (2 h)
3. Lavoro individuale e in piccoli gruppi
4. Nicola Labanca: lezione (1 h)
5. Dibattito
 
Mercoledì 27 agosto, h. 9-16
Terzo Modulo: il Mediterraneo oggi
1. Leila El Houssi: lezione introduttiva (15 min)
2. Gruppi di lavoro (2 h)
3. Lavoro individuale e in piccoli gruppi
4. Leila El Houssi: lezione (1 h)
5. Dibattito
 
Chiusura del seminario
Antonio Brusa e Carla Marcellini,
Le idee forti per insegnare la storia del Mediterraneo contemporaneo
Relatori
Mostafa Hassani Idrissi, docente all’Università Mohammed V di Rabat, direttore della ricerca sull’insegnamento della Storia del Mediterraneo, curatore del manuale Méditerranée. Une histoire à partager, Bayard 2013
Giulia Albanese, docente all’Università di Padova e membro del Consiglio d’Amministrazione dell’Insmli
Nicola Labanca, docente all’Università di Siena e direttore di “Italia Contemporanea”
Leila El Houssi, coordinatrice del Master “Mediterranean Studies” dell’Università di Firenze
 
Iscrizioni
Iscrizioni dal 5 al 30 giugno 2014 inviando il modulo di iscrizione modulo di iscrizione ai seguenti indirizzi mail:
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Quota di partecipazione: 50 euro da versare all’arrivo.
Ai partecipanti verrà rilasciato attestato di frequenza.
Per gli insegnanti è prevista l’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio ai sensi degli articoli 64 e 67 del CCNL 2006-2009, in quanto l’Insmli e la rete degli Istituti associati sono inclusi nell’elenco degli Enti accreditati, avendo ottenuto il riconoscimento di agenzia formativa, con decreto ministeriale del 25/05/2001, prot. n. 802 del 19/06/2001, rinnovato con decreto prot. n. 10962 dell’08/06/2005. 
Sono previsti 20 posti, come uditori non paganti, a studenti iscritti all'Università di Ca' Foscari (con rilascio di crediti formativi).

Materiali e informazioni utili
Con l’iscrizione saranno inviati ai corsisti via e-mail materiali utili per i lavori di gruppo.
Bibliografia sull’argomento; programma programma; modulo di iscrizione modulo di iscrizione  
Al termine delle giornate di studio (adesione facoltativa e gratuita), l’IVESER propone ai corsisti:
 
Lunedì 25 agosto ore 18.30
Aperitivo di benvenuto nel giardino di Villa Hériot,
Calle Michelangelo 54/P, Giudecca Zitelle.
Villa Hériot, sede dell’Iveser, fa parte di un complesso architettonico in stile veneto-bizantino composto dalla villa padronale, la foresteria per gli ospiti, gli edifici per la servitù e la cavana (vedi il profilo storico). I proprietari erano una ricchissima famiglia francese, gli Hériot, che detenevano gran parte delle quote societarie dei Grand magasins du Louvre di Parigi. Il giardino si affaccia su un lato della laguna poco noto, si possono vedere le isole di San Servolo, San Clemente, Le Grazie, gli Armeni e il Lido di Venezia.
Martedì 26 agosto ore 17.00
Itinerario sui luoghi della Resistenza a Venezia, guide Giulio Bobbo (ricercatore Iveser) e Marco Borghi (direttore Iveser) per gruppi di circa 20 persone.
Itinerario Il Ghetto di Venezia nel Novecento con ingresso al Museo Ebraico e sinagoghe, introduzione Simon Levis Sullam (Università di Venezia) per gruppi di circa 20 persone.
 
Informazioni logistiche
 
DOVE DORMIRE
Hotel convenzionati per iscritti (Attenzione: le camere sono riservate a questi prezzi fino al 30 giugno 2014):
Venezia centro storico
Hotel All’Angelo www.allangelo.it, tel. 041-5209299, 5 camere singole riservate (120 euro); Hotel Ala www.hotelala.it, tel. 041-5208333, 10 camere singole riservate (90 euro); Hotel Principe www.hotelprincipevenice.it, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ., tel. 041-2204000, 5 camere singole riservate (120 euro); Hotel Amadeus www.hotelamadeusvenice.it, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ., tel. 0412206000, 5 camere singole riservate (120 euro).
Mestre
Annia Park Hotel (vicino aeroporto Marco Polo), www.anniaparkhotel.it, tel. 041-5415200, 5 camere singole riservate (90 euro); Hotel Delfino (si trova in Corso del Popolo, ben servito per Venezia), www.hoteldelfino-mestre.com/it, tel. 041-5321029, 30 camere singole riservate (90 euro); Hotel Ambasciatori (si trova in Corso del Popolo, ben servito per Venezia), www.hotelambasciatori-mestre.com/it, tel. 041-5310699, 20 camere singole riservate (90 euro); Smart Hotel Holiday, www.hotelholidayvenice.com/it, tel. 041-611088, 20 camere singole riservate (90 euro).
Alberghi non convenzionati, ma a prezzi interessanti per Venezia centro storico
Hotel Iris, San Polo 2910/A, camera singola 70 euro, camera doppia a 90 euro, colazione esclusa, www.hotelirisvenice.com, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo ; Centro Culturale Don Orione Artigianelli, Dorsoduro 909/a (vicino alle Zattere) www.donorione-venezia.it, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo , tel. 041- 5224077, camera doppia uso singolo con colazione 125 euro; Crociferi, Cannaregio 4878 (residenza universitaria restaurata recentemente), www.we-crociferi.it, Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo , tel. 041-5286103, camere da 99-120-140 euro, non è inclusa la colazione.

DOVE MANGIARE
È possibile pranzare in mensa universitaria al costo di 9 euro (primo, secondo, contorno, frutta o dolce, pane e bibita) o di 8 euro (primo o secondo, contorno, frutta o dolce, pane e bibita) nei giorni 25-26-27
Locali convenzionati (Venezia centro storico):
Ristorante “Graspo de ua” (è un locale storico vicinissimo al ponte di Rialto), www.graspodeua-restaurantlounge.com, tel. 041-0988030), tre menù a prezzo convenzionato, da 25/35/50 euro; Trattoria Da Silvio (vicino a Palazzo Malcanton Marcorà, sede della Summer School), San Pantalon, Dorsoduro 3748-3818 , tel. 041-52058, menù di pesce a 25/30 euro.
Locali non convenzionati (Venezia, vicinanza Rialto):
Cantina do spade, San Polo 859/860, locale caratteristico per “cicchetti”, www.cantinadospade.com; San Bartolomeo, San Marco 5424/a, tavola calda, rosticceria, ristorante, prezzi interessanti per la tavola calda al piano terra (chiude alle 21,00); Bar Aperol, San Marco 5125 (davanti all’imbarco vaporetti Actv Rialto), ottimi tramezzini; Birraria “La corte”, pizzeria e ristorante, bella posizione in campo San Polo con i tavoli all’esterno, www.birrarialacorte.it; Osteria “la patatina”, poco prima di entrare in campo San Polo (venendo da piazzale Roma), “cicchetti” al banco, ma è anche ristorante.
Mestre
Hostaria vite rossa, www.hostariaviterossa.it, via Bembo 34, (in una laterale di Corso del Popolo) ottimi “cicchetti” a pranzo e cena.
 
 
< Prec.   Pros. >
Iveser © 2017 - Giudecca 54/P, 30133 Venezia - c.f. 94019850273 - 041 5287735 - Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo
Free Joomla Templates