Fondo Camillo Gattinoni
Buste: 53
Unità archivistiche: circa 70 fascicoli
Estremi cronologici: 1955-1995
 
Camillo Gattinoni (S. Vito al Tagliamento, 22 giugno 1919 - Venezia, 1 marzo 2001), di professione avvocato, si impegnò politicamente nelle fila del Pci (fu anche segretario di una sezione del centro storico veneziano), rivestendo anche incarichi istituzionali a livello locale: consigliere comunale dal 1970 al 1982, assessore agli Affari generali, allo Sport ed all’Economato (1975-1980), assessore al Patrimonio, Case da gioco (agosto-settembre 1980). La documentazione di Camillo Gattinoni, è stata donata dalla famiglia all’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel 2002. L’archivio si caratterizza prevalentemente per la documentazione di carattere politico e culturale (relazioni, comunicazioni, documenti politici, ritagli di giornale, lettere, statuti, note, interventi, numeri di periodici), di particolare rilevanza i materiali sul Circolo cinematografico Pasinetti, di cui fu a lungo animatore. Numerosi sono i fascicoli in cui si conservano ritagli di giornali divisi per argomento.
Il fondo è corredato da un inventario sommario curato da Giulio Bobbo ed è parzialmente consultabile.
 
Compilatore: Bobbo Giulio (2003)